Come Creare uno Storytelling Efficace per il tuo Brand

Giornate di cambiamenti per chi ha a che fare con i profili di Facebook!

L’ultimo aggiornamento annunciato dal Social Network per eccellenza avrà sicuramente delle grandi ripercussioni su tutti coloro che giornalmente, con fatica e costanza pubblicano post e contenuti.

Il nuovo algoritmo di Facebook si baserà sulla scelta di notizie che possono davvero interessare agli utenti e i tre cambiamenti principali sono:

  1. nelle timeline saranno maggiormente presenti contenuti provenienti da una singola fonte, che pubblica frequentemente,
  2. avranno priorità maggiore i contenuti pubblicati dai propri amici,
  3. i post non avranno maggiore visibilità attraverso like e commenti, ma grazie invece all’affinità con i propri interessi.

A questo punto i Social Media Marketer e tutti coloro che gestiscono una pagina business avranno due possibilità per far si che i propri contenuti abbiano successo:

  1. fare advertising… non badando a spese,
  2. puntare sullo storytelling

Il secondo metodo richiede molte energie, ma sicuramente è quello più alla portata di tutti… per questo abbiamo liberamente tradotto una infografica su come raccontare storie di successo e creare storytelling a supporto di un brand.

  • Cosa è il Brand Storytelling?

creare_brand_storytelling

 

[click to continue…]

Come creare link efficaci per il tuo sito web

Creare_link_efficaciPermetti al tuo lettore di compiere il suo viaggio virtuale con dei link efficaci!

Un link è considerato efficace quando riesce a far capire all’utente cosa troverà a destinazione e se soddisferà le sue aspettative. Grazie ai link milioni e milioni di documenti online riescono a collegarsi tra di loro, trasformando documenti statici in documenti dinamici.

Quindi come fare per creare un link efficace?

  • Rendi il tuo link riconoscibile

L’aspetto classico che permette a tutti di identificare un link, è il colore blu sottolineato, ma non è sempre così. Puoi trovare numerose formattazioni che caratterizzano un link:

  1. possono essere colorati (anche non in blu), ma non sottolineati,
  2. sottolineati, ma colorati di nero,
  3. diventare evidenti assumendo un colore diverso o diventando in grassetto o sottolineato, quando ci passiamo sopra con il puntatore del mouse.

Cerca di non usare la stessa formattazione dei link per altre parole del tuo testo!

  • Trova la giusta lunghezza

Non c’è una lunghezza standard, ma il consiglio è quello di trovare un giusto compromesso tra l’informatività e la concisione. E’ opportuno che i link siano sintetici per favorire la scansione della pagina e che riesca a dare le informazioni necessarie per far capire all’utente di cosa si parla.

Facciamo un esempio:

link_efficaci

Se avessimo reso cliccabile solo la parola menù, avremmo scelto un termine troppo generico e che non avrebbe fornito informazioni utili di quali menù stiamo parlando! Includendo anche le poche parole seguenti l’utente può così capire se è interessato o meno al contenuto di quel link.

  • Link Significativi

Il testo del link deve essere portatore di informazioni, quindi evitate il generico clicca qui.

Vi state chiedendo perché?

Vi ricordate come gli utenti leggono una pagina web? Sorvolano la maggior parte del testo soffermandosi solo su parole interessanti e che catturano graficamente l’attenzione, quindi soprattutto titoli, sottotitoli e link. Mettete in evidenza ciò che volete che il vostro utente faccia. Ad esempio:

come_creare_link_efficaci

  • Link Comprensibili

Gli utenti difficilmente cliccheranno su contenuti che non comprendono, quindi evitate di linkare parole come sigle ed acronimi!

link_comprensibili

  • Il titolo del link

E’ una spiegazione testuale che compare quando si passa sopra il link con il mouse.

I link devono essere sintetici, quindi a volte possono essere poco chiari, il titolo è proprio ciò di cui avete bisogno!

titolo_link

  • Usa un verbo nel tuo link se vuoi ottenere un’azione

Se la pagina di atterraggio richiede al tuo utente di compiere un’azione fallo presente anche sul link! Ad esempio:

creare_link

  • L’URL della pagina di destinazione

All’interno di un testo o di un post sui Social evita di inserire link molto lunghi e complessi. Ecco due modi facili da usare:

  1. rendi le parole del tuo testo linkabili,
  2. inserisci uno short link.

Se vuoi accorciare i tuoi link ecco due siti web che ti permettono di farlo con facilità. Il meccanismo è sempre lo stesso: seleziona la URL che vuoi accorciare ed inseriscila su Google Shortener o Bitly.

Google Shortener 

link_corti

Bitly

creare_link_shortati

Sapevi che puoi linkare anche le tue immagini? Questo potrebbe permetterti di direzionare i tuoi utenti ad una landing page una volta in più, non solo con i testo ma aiutandoti anche con le immagini.

  • Attenzione ai Link Errati

Verifica sempre che i link inseriti nelle tue pagine siano davvero funzionanti. E’ possibile che siti non gestiti da te possano avere dei problemi e quindi che i link presenti nella tua pagina non funzionino…non sarà colpa tua, ma l’utente ti incolperà lo stesso! Ti consigliamo quindi di verificare periodicamente che questi funzionino.

Quanto è irritante cliccare su una parola linkata e vedere apparire Errore 404 , The page cannot be found?! 

Quindi controlla sempre e buon lavoro!

 

Leggi anche le lezioni precedenti su come scrivere sul web:

Partecipa anche tu come relatore dei nostri prossimi Webinar!

  • Sei riuscito a far salire il tuo sito web nelle SERP di Google rapidamente?
  • Sei un Social media Marketer o un Web Designer?
  • Gestisci un sito web?

Condividi con noi il tuo caso di successo, prepara le slide e ti riserveremo 10 minuti per illustrarci la tua storia, all’interno dei nostri Webinar on line.

CANDIDATI SUBITO

Web Design ed Usabilità: font e colori per una Landing Page Efficace

web_designer_graphicDopo Content Marketing, Social Network e Visibilità su Google non poteva certo mancare il Webinar su Web Design ed Usabilità, argomento tanto atteso e richiesto da molti di voi!

Susanna Pepi, Web and Graphic Designer, responsabile dell’Area grafica di 1 Minute Site, sarà l’esperta del nostro prossimo webinar:

Scegliere Font e Colori
per creare Landing Page efficaci

- 6 Maggio 2015 ore 18:00 -

Non perdetevi l’evento ed iscrivetevi subito!

Susanna affronterà numerosi aspetti davvero utili per tutto coloro che gestiscono un sito web o che si trovano a dover creare pagine di atterraggio ad hoc per i propri prodotti o servizi di consulenza.

Sarà una vera e propria lezione pratica per la realizzazione di landing page efficaciche sappiano raggiungere il tuo target.

Ecco qualche titolo:

  • La scelta dei colori e delle immagini
  • La scelta dei font
  • Come strutturare una landing page
  • Usabilità e progettazione
  • La “Call to action

La richiesta di molti di voi è stata: “Più parte pratica e meno teoria!”, questo è un buon motivo per seguire il webinar di Susanna Pepi, ci darà tantissimi consigli su come realizzare graficamente le nostre pagine web! Scrivete la data 6 Maggio ore 18.00-19.00 ed:

ISCRIVITI SUBITO

Partecipa anche tu come relatore dei nostri prossimi Webinar!

Hai creato una landing page particolarmente efficace?

Una campagna social di vero successo?

Hai scalato la SERP di Google?

Sei un Web Designer o un freelance?

Inviaci il tuo caso di successo, prepara le slide e ti riserveremo 10 minuti per illustrarci la tua storia, all’interno dei nostri Webinar on line.

CANDIDATI SUBITO

Il sito per la tua vacanza perfetta: Discover Tuscany!

Contenuti coinvolgenti ed immagini d’impatto per immergersi nella natura dei bellissimi paesaggi del Casentino Toscano: il sito web Discorver Tuscany riesce perfettamente a catturare l’utente, accompagnandolo in una dimensione dove la natura e l’avventura sono le caratteristiche principali.

discovery_tuscany

Il layout scelto è in perfetta linea con il tema trattato nel sito semplice, lineare e con colori appropriati. Altro punto di forza è il menù ben strutturato sia nella home page, che nelle altre pagine del sito web, menù principali e secondari sono ampiamente utilizzati per rendere ottimale la navigazione tra le numerose informazioni proposte.

Ottima idea quella di suddividere il target in Giovani, Famiglie e Over 60. E’ molto importante la segmentazione del tuo pubblico obiettivo, l’utente percepirà che hai pensato proprio a lui ed alle sue esigenze, ma soprattutto in pochi attimi riuscirà a trovare ciò di cui ha bisogno!

Ma non è finita qui il sito web Casentino in Tuscany richiede la collaborazione dell’utente, non si ferma a fornire informazioni, ma permette di selezionare quelle che più interessano. Ad esempio è possibile scegliere la stagione preferita per visitare il Casentino Toscano, trovando così tutte le attività possibili da svolgere in quel preciso periodo dell’anno.

Contenuti, descrizioni ed immagini sono la chiave di volta perché l’utente si affidi proprio al tuo sito web. Descrizioni complete e medio-lunghe aiuteranno le tue pagine web a raggiungere le posizioni migliori nei motori di ricerca.

Vuoi dare spazio al paesaggio naturalistico della tua città rivitalizzandolo anche in rete? Inizia subito a creare un sito web bello e coinvolgente proprio come quello di Discovery Tuscany!

CREA IL TUO SITO

web desgn e usabilità

Hai creato una landing page particolarmente efficace? Hai scalato la SERP di Google? Il tuo sito web ha un traffico davvero esorbitante? Inviaci il tuo caso di successo, prepara le slide e ti riserveremo 10 minuti per illustrarci la tua storia, all’interno dei nostri Webinar on line.

INVIACI IL TUO CASO STUDIO

Come strutturare la tua Home Page: i consigli di Simona!

Finalmente hai creato il tuo sito web, sei emozionato entusiasta…. ma soprattutto sei pieno di idee e non sai come organizzarle?posizionamento_sito_web

Ti aiuta Simona! Nell’ultimo webinar: Come migliorare il posizionamento del tuo sito web? l’esperta ci ha spiegato quali siano gli elementi che proprio non possono mancare in un sito web.

Il tuo sito web deve assolutamente avere almeno tre pagine, indispensabili per emozionare, coinvolgere e rispndere alle esigenze dei tuoi utenti:

  • home page
  • chi siamo
  • contatti

Partiamo subito con la prima pagina: l’homepage!

Il suo obiettivo principale è attirare l’attenzione dell’utente, cercare di incuriosirlo e soprattutto convincerlo che è atterrato nel sito web giusto.

Compito difficile vero?

Simona ha trovato qualche utile escamotage per raggiungere questo obiettivo:

Cattura l’attenzione con l’Header del tuo sito web!

L’Header o testata è la parte in alto e solitamente fissa della pagina web, dove generalmente vengono inseriti:

  • il logo aziendale
  • un’immagine d’impatto
  • un sottotitolo o una descrizione

La testata è la prima cosa che l’utente nota e considerando che la sua decisione di continuare a navigare nel sito web si forma nei primissimi secondi dovrai giocarti la partita nel migliore dei modi!

Con questi semplici tre elementi devi riuscire a trasmettere che: sei professionale, ma non sei noioso, spiegare chi sei e di cosa ti occupi, convincere i tuoi utenti.

Esempi pratici di siti web con un’ottima testata:

1. Immagine d’impatto e descrizione efficace

testata_sito_web

 

2. Logo aziendale, payoff d’effetto ed immagini che trasmettono simpatia

header_sito_web

Occhio al Menù di Navigazione

Altro elemento che non deve mancare nel tuo sito web è il Menù di Navigazione.

Ma perché è così importante? Perché è grazie al menù che i tuoi utenti riusciranno a spostarsi da una pagine all’altra del sito web, trovando con facilità le informazioni che cercano.

Ne esistono due tipi, anche se non è necessario inserirli entrambi:

  • Menù Principale, solitamente orizzontale, localizzato sopra o sotto la testata.
  • Menù di Secondo Livello, solitamente verticale, localizzato nella parte sinistra o destra dello schermo.

Esempi pratici di Menù di Navigazione:

1. Menù Principale chiaro e visibile

navigazione

 

2. Menù principale e menù di secondo livello laterale

menù_navigazione

Prima di lasciarti alla creazione del tuo sito web, ecco qualche altro piccolo suggerimento:

  •  cerca di inserire nella tua home page solo le informazioni che ritieni più adatte per agevolare la ricerca del tuo cliente. Non ti far prendere troppo dall’entusiasmo: non inserire tutti i tuoi contenuti nella prima pagina!
  • la home page è la prima pagina che troviamo quando entriamo in un sito web, ma è anche quella che solitamente creiamo per ultima. Solo dopo aver organizzato le altre pagine del tuo sito web riuscirai a racchiudere tutti gli elementi essenziali per emozionare, coinvolgere e trasmettere fiducia ai tuoi utenti!

Vuoi avere qualche consiglio su quali siano i contenuti migliori da inserire sulla pagina chi siamo e sulla pagina contatti? Continua a seguire i Consigli di Simona, nel prossimo articolo parleremo proprio di questo!

Leggi anche:

Vuoi partecipare attivamente come relatore ai nostri prossimi webinar con un tuo caso di successo? Scopri come fare!

web desgn e usabilità

Ci stiamo prendendo gusto – Il gradimento del Webinar con Davide Licordari

davide licordari webinar

Ecco i risultati del sondaggio di gradimento dopo il Webinar di Davide Licordari, che ha registrato comunque un gradimento dell’82%.

Davide ha illustrato, durante la sua lezione, i principali modi per promuoversi attraverso le immagini, con i Social Network, portando nella parte finale buoni esempi e buone pratiche di come ci si promuove on line.

Ecco tutte le Slides -> Clicca qui

Call to action nelle immagini, semplicità e contestualità, ironia e buon gusto sono le indicazioni principali.
Purtroppo, un problema tecnico poco prima della diretta ci ha costretto a cambiare link e ha fatto perdere alcuni passaggi iniziali del Webinar e ad alcuni non è arrivata la comunicazione del cambio di indirizzo.
Ce ne scusiamo e cercheremo di fare meglio.

Il video del Webinar è disponibile su YouTube -> Clicca qui

Vi abbiamo poi ascoltato per prendere suggerimenti rispetto ai prossimi argomenti.

Fra gli argomenti più richiesti ci sono Web Design e Usabilità e il settore che ci avete chiesto di trattare sono Consulenze e Servizi.

Il Prossimo Webinar
6 Maggio 2015 ore 18:00
Scegliere Font e Colori
per creare Landing Page efficaciweb desgn e usabilità

Ebbene sarà Susanna Pepi Web and Graphic Designer di 1Minutesite a illustrarci come si scelgono font e colori in una landing page di successo.
Le landing pages sono particolari pagine di contatto, utilizzate per far atterrare le nostre campagne web.
In pochissimo spazio è necessario trovare una sintesi dei bisogni del nostro potenziale cliente, un’offerta chiara, elementi di fiducia, una call to action efficace.

Quali sono i layout da utilizzare per le offerte di consulenza e servizi?

Tutti collegati con 1Minutesite

Poi la grande novità
Partecipa anche tu come relatore
dei nostri prossimi Webinar

“Più parte pratica: meno teoria!” è uno dei tanti suggerimenti arrivati dal Sondaggio. Ve lo avevamo promesso ed ecco qua la nostra Call per i vostri Casi Studio.

Hai creato una landing page particolarmente efficace? Una campagna social di vero successo? Hai scalato la SERP di Google? Sei un divo dei Social?
Inviaci il tuo caso di successo, prepara le slide e ti riserveremo 10 minuti per illustrarci la tua storia, all’interno dei nostri Webinar on line.

INVIACI IL TUO CASO STUDIO

Posizionamento del tuo sito web: I consigli pratici di Simona!

posizionamento_sito_webVi ricordate il webinar di Simona Bigazzi: Come migliorare il posizionamento del tuo sito web?

Quando parliamo di posizionamento sui motori di ricerca di un sito web è necessario sapere quali siano le principali attività da svolgere per poterlo migliorare.

Simona ci è venuta in aiuto dandoci numerosi consigli su come raggiungere questo difficile obiettivo!

I consigli pratici di Simona:

Stai attento alla giusta posizione delle parole chiave che hai individuato!

  • Titoli dei paragrafi: per Google il titolo del paragrafo è un elemento molto importante. Cerca di concentrare le parole chiave scelte sulla prima parte del tuo titolo. Ogni paragrafo dovrebbe avere un titolo SEO ben studiato.

Titolo_seo

  • Nome e descrizione dell’immagine: rinomina le immagini ed i file con le parole chiave che hai scelto per l’indicizzazione delle tue pagine web, e non dimenticarti di inserirle nel campo dedicato alla descrizione.

galleria_immagini

 

Il contenuto del tuo sito web deve essere la risposta a ciò che cercano gli utenti!

  • Quando scrivi i contenuti e decidi le parole chiave per indicizzare il tuo sito web, devi avere bene in testa quale è il target. Impara a creare una Personas identificando la tua nicchia di mercato e i loro bisogni.
  • Ti ricordi come gli utenti “scansionano” le tue pagine web? I loro occhi formano una sorta di F, quindi cerca di posizionare le parole chiave in punti strategici, come la parte alta della tua pagina.

Essere unico e far capire ciò che ti contraddistingue dalla concorrenza è molto importante!

  • Quando scrivi i contenuti per il tuo sito web comunica i vantaggi del tuo prodotto e non sono le sue caratteristiche tecnicheDovrai essere abile a tradurle in vantaggi in modo che l’utente possa percepire la superiorità dei tuoi prodotti.

Gli utenti non vogliono sprecare energie per cercare ciò di cui hanno bisogno, se non lo trovano subito, non si faranno alcun scrupolo a cambiare sito web!

  • Il web non è un posto per contenuti disorganizzati, dai un’impostazione logica alla tua pagina web: inserisci i contenuti più rilevanti nella parte alta della tua pagina e poi procedi in modo decrescente. Così potrai indirizzare i lettori a consultare le informazioni che stanno cercando, invogliandoli a procedere oltre nella lettura.

Le pagine ben strutturate piacciono molto a Google!

  • Suddividi i tuoi contenuti in più pagine, perché:
    • Google noterà la complessità del tuo sito web, con argomenti legati fra loro;
    • potrai creare la tua link building interna, grazie al quale una pagina sorregge l’altra;
    • potrai creare una sitemap strutturata su 2/3 livelli che piace molto a Google.

Rendi il tuo Sito Web Memorabile!

  • Utilizza gli elenchi puntati e numerati, così facendo l’utente riceverà informazioni più velocemente e le memorizzerà più facilmente.

Infine quando parliamo di ottimizzazione sui motori di ricerca dobbiamo fare una distinzione concettuale tra:

  • SEO gratuita: senza servizi a pagamento, cercando di aumentare il posizionamento del sito web su Google senza pagare nessun motore di ricerca. Questo risultato prende il nome di “posizionamento naturale” o “posizionamento organico”.
    Fare SEO significa —-> creare contenuti attinenti alle parole chiave con cui volgiamo farci trovare nel Web, senza dover pagare. Un’attività continua e costante di miglioramento dei contenuti, che devono essere regolarmente aggiornati e ripubblicati affinché Google possa indicizzarne i contenuti.
  • PPC (Pay per Clik): acquisto della pubblicità online, attraverso questa modalità l’inserzionista paga una tariffa unitaria solo quando l’utente clicca sull’annuncio pubblicitario.

Vuoi sapere quali sono gli elementi indispensabili per la creazione di un sito web? Continua a Seguirci il prossimo post sarà dedicato proprio a questo argomento!

 

Instagram: fai decollare il tuo brand!

Nell’era digitale l’utilizzo dei social da parte degli utenti è sempre più frequente… ed instagram sta diventando sempre più efficace per implementare strategie di branding vincenti!

Abbiamo tradotto liberamente questa infografica per farti notare come il canale di Instragram può essere utile al tuo brand, incrementando vendite e conversioni.

Un recente articolo di Business2Community evidenzia alcune opportunità che il canale offre a coloro che vogliono promuovere il proprio brand. Permette infatti di annunciare nuovi prodotti, sconti e promozioni e di raggiungere una maggior quantità di utenti rispetto alle pagine Fan di Facebook.

Per convincerti che instagram è il social adatto a promuovere la tua attività ecco qualche dato:

instagram_channel

Come abbiamo detto poco fa questa piattaforma ti permette di raggiungere molto più utenti rispetto ad una pagina Fan di Facebook:

instagram_brand

Hai notato che appena pubblichi un post sulla tua pagina Fan di Facebook le persone che esso riesce a raggiungere sono pochissime rispetto al numero dei tuoi fan? Avrai sicuramente notato anche che più riuscirai ad ottenere interazioni e più questo numero aumenterà, ma questo è davvero difficile!

post_facebook

Ecco perché è indispensabile essere presenti anche su piattaforme come Instagram!

Fai decollare il tuo brand con Instagram

1. Crea il tuo profilo

Crea il tuo profilo aziendale inserendo un’immagine che caratterizzi il tuo brand e che possa far capire al cliente chi sei, magari usando il tuo logo o l’immagine che hai utilizzato anche negli altri tuoi profili social. Solo così potrai farti riconoscere dai tuoi follower!

Instagram_profilo

 

2. Fai sapere a tutti che ci sei

Diffondi la notizia che anche tu sei approdato nel social più cool dell’anno! Pianifica una newsletter ed informa i tuoi contatti della tua presenza su Instagram, anche attraverso i social.

Instagram_social

3. Condividi immagini e video

Racconta la storia del tuo brand con immagini e video che riescano ad emozionare chi ti segue. Rendi tutto ciò che pubblichi bello e di impatto utilizzando i filtri e gli effetti che Instagram ti mette a disposizione… e non aspettare che siano gli altri a notarti ed interagire con te, fai tu il primo passo commenta ed esprimi i tuoi apprezzamenti sulle immagini ed i video degli altri!

Immagini_instagram

video_instagram

 

4. Utilizza gli hashtag e crea la tua rete

Gli Hashtag, come su Twitter, sono molto utilizzati e ti permetteranno di entrare in contatto con possibili nuovi clienti, aumentando la portata dei tuoi post. Individua quelli strategici per il tuo brand e non esitare dall’usarli. Ma per costruire una rete di contatti davvero solida non bastano solo gli hashtag… serve molto di più: interagisci, emoziona ed entra in relazione con tutti coloro che ti seguono!

Hashtag_instagram

networking_instagram

 

5. Premia i tuoi follower

Sprigiona la tua fantasia, Instagram è il social giusto per ideare dei contest fotografici e per aumentare l’engagement delle tue attività promozionali e di branding. Ricompensa chi giornalmente ti sostiene con dei buoni sconto o dei regali!

consumer_instagram

 

Consulta l’intera infografica tradotta sul nostro canale di Pinterest ed inizia a seguirci!

E tu hai un canale Instagram? Hai mai ideato dei contest fotografici, coinvolgendo i tuoi follower? Condividi con noi la tua esperienza!

 

Come scrivere sul web: formula i tuoi Titoli e Sottotitoli!

Come_scrivere_sul_webFormulare titoli e sottotitoli che sappiano attirare l’attenzione dei tuoi utenti mette a dura prova la tua pazienza e le tue capacità creative e di sintesi?

Il titolo sarà l’etichetta con cui sigillerai il tuo prodotto finito, racchiudendo il tuo contenuto ed estraendone il succo.

Formula titoli coincisi, concreti e precisi… Quante richieste! Ecco qualche consiglio:

  • formula titoli brevi, indicativamente intorno ai 40-60 caratteri, altrimenti non faciliterai la famosa perlustrazione del testo;
  • elimina il superfluo, cioè tutte quelle parole che possono appesantire la lettura del tuo titolo e che non servono a chiarificarne il significato.

Facciamo un esempio:

come_scrivere_un_titolo

Crea titoli concreti e che comunichino qualche cosa, evitate “Avviso”, “Comunicazione” ecc… Spesso il titolo è l’unica cosa che viene letta, quindi devono essere capaci di informare!

Inserisci la parole chiave all’inizio del tuo titolo, secondo Nielsen l’attenzione degli utenti si focalizza sui primi 11 caratteri, cioè le prime due parole.

Impresa davvero ardua? Prova con i titoli bipartiti, come ad esempio:

  • Inbound Marketing, i 5 elementi essenziali
  • Scrivere sul web, impara ad organizzare i tuoi contenuti

Spesso per stupire i tuoi lettori cerchi dei titoli che possano impressionare con frasi d’effetto.

scrivere_sul_webMa quante volte ti è capitato di cliccare su un titolo che ti incuriosiva e poi sei rimasto deluso dal contenuto, magari parlava di tutt’altro oppure e era anche al di sotto delle tue aspettative?

Il web è diverso dalla carta stampata meglio essere un po’ più banali, ma ben chiari con chi ti segue.

Gli utenti amano la coerenza, il tuo gruppo di titoli e sottotitoli deve rispecchiare la stessa struttura grammaticale, ad esempio o li crei tutti in forma interrogativa o tutti in forma affermativa, se decidi di usare dei sostantivi  o tutti con l’articolo o tutti senza. A volte la forma interrogativa è quella più gradita se lo scopo del tuo articolo è quello di venire in contro alle esigenze dell’utente.

E infine qualche consiglio grafico:

  • evita il corsivo,
  • evita la sottolineatura,
  • metti più spazio sopra il sottotitolo rispetto a quanto ne metti sotto,
  • non mettere mai il punto alla fine di un titolo!

Sei riuscito a creare un buon titolo?

Ti suggeriamo un metodo invincibile per capirlo! Dopo che hai redatto il tuo articolo:

  • leggi solo il titolo ed i sottotitoli, ignorandone il corpo.

Come è andata? Ti sembra che diano un’idea complessiva ed esauriente del tuo testo?

La risposta è sì? Well done!

Un altro metodo per creare un buon titolo è quello di ridefinirlo dopo aver terminato di scrivere il contenuto, in modo da farlo calzare perfettamente a ciò che hai scritto!

Quindi crea dei titoli provvisori e poi dedica un momento finale per ricontrollarli e modificarli in base all’evolversi del testo.

 Perché è fondamentale creare dei buoni titoli?

  1. Selezionano il destinatario, spesso il titolo è l’unica parte su cui si sofferma lo sguardo del tuo utente ed è ciò che ne determina la lettura o meno. E’ con il titolo che ci giochiamo l’utente!
  2. Facilitano la fruizione del testo, se lo riepiloga efficacemente.
  3. Ti aiuterà ad organizzare il testo,costringendoti a razionalizzarlo e a seguire la strada intrapresa. Se ad esempio non riesci a dare un titolo ad una sezione forse è perché questa è inconsistente o perché stai trattando troppi argomenti insieme!
  4. Favoriscono il posizionamento nei motori di ricerca, utilizzati per capire di cosa parla una determinata pagina.
  5. Agevolano i non vedenti, che navigano attraverso tecnologie assistive, screen-reader, che leggono la pagina ad alta voce e possono saltare da un titolo all’altro.

Quindi mettiti al lavoro ed inizia subito a scrivere i tuoi testi! Vuoi sapere anche come organizzare i tuoi contenuti su una pagina web? Leggi anche:

Aumenta il traffico del tuo sito con i Social Network

Per ottenere i migliori risultati con il proprio sito è necessario curare tutti gli aspetti fin dalla sua progettazione iniziale. Un buon CMS come 1 Minute Site, aiuta moltissimo nella realizzazione del sito, soprattutto per quanto riguarda la parte html e CSS: una volta scelto il template, i contenuti da pubblicare e selezionate le immagini da inserire, il sito è pronto per andare online. Però, non sempre è sufficiente avere un sito curato e ricco di contenuti per ottenere un alto numero di visite.

Per diffondere i propri contenuti i social network sono indispensabili. Infatti, condividendo le proprie pagine web su Facebook o Twitter (anche su Google+ e LinkedIn), possiamo aumentare il traffico sul nostro sito rendendo ogni post interattivo e interessante per i nostri contatti e per altri utenti, che vengono attratti dal nostro articolo.

Open Graph protocol

Per sfruttare appieno tutte le potenzialità collegate all’uso dei social, va ottimizzata al meglio ogni azione che intendiamo intraprendere online: esistono strumenti, plugin e protocolli html, utili a facilitare il lavoro sia ai programmatori che ai webmaster e a chiunque voglia che il proprio sito venga visitato, condiviso e conosciuto dal numero più alto di persone possibile.

Per quanto riguarda gli aspetti più tecnici, l’Open Graph protocol, introdotto da Facebook dal 2010, permette, nel momento nel quale condividiamo una pagina web o un contenuto, di creare un post più incisivo e interattivo per l’utente che lo visualizzerà.

Questo ne è un esempio:

post_social

Con l’inserimento nel codice html di alcuni, così detti, “meta tag”, la pagina che vogliamo condividere viene riconosciuta da Facebook (o da Twitter, che usa l’Open Graph protocol per le sue “Twitter cards”) e il post viene formattato in maniera coerente con le immagini e la descrizione che sceglie il gestore del sito a monte. Si evitano così tutti quei fastidiosi post nei quali le immagini proposte da Facebook non c’entrano niente con l’argomento dell’articolo o, addirittura, vengono condivisi senza neanche un’immagine a corredo.

Ormai è riconosciuto universalmente che l’impatto di un’immagine nei social è fondamentale per interagire con i nostri visitatori; grazie all’Open Graph protocol, abbiamo uno strumento formidabile per creare maggiori interazioni con i nostri contatti o con nuovi utenti.

Per chi fosse interessato ad approfondire l’argomento, consigliamo questo link —> http://goo.gl/6GDHic

Come inserire i Social Button nel tuo sito 1 Minute Site

Il CMS (Content Management System) di 1 Minute Site, dal canto suo, mette a disposizione dell’utente registrato fin da subito la possibilità di condividere sui social ogni pagina e ogni contenuto pubblicato, grazie ai “bottoni social” presenti e che l’utente del CMS può rendere visibili sul proprio sito (o nascondere) secondo le proprie esigenze.

sito_web_social

social_network

Nei due esempi precedenti, possiamo vedere dove vengono inseriti i tasti social nel CMS di 1 Minute Site sulla pagina web online così come verrà visualizzata dal visitatore.

Per gestire la visibilità dei tasti social sul proprio sito, invece, basta cliccare, dopo aver effettuato l’accesso nel pannello di controllo, sul bottone  “pagine”, in alto a destra, che ci porterà nella sezione “gestione pagine”. A questo punto, sarà sufficiente cliccare sul tasto “impostazioni pagina” della pagina che vogliamo modificare e andare sulla scheda “avanzate” (vedi sotto), per selezionare l’opzione social nel modo che vogliamo.

social_network

Perciò, la soluzione migliore per poter divulgare contenuti validi e interessanti, è quella di cercare di integrare il più possibile ciò che vogliamo che i nostri visitatori leggano, osservino e condividano, con tutti i canali a nostra disposizione!